CORSO RIVOLTO A CHI CHI LAVORA IN QUOTA UTILIZZANDO SISTEMI DI ACCESSO E DI POSIZIONAMENTO MEDIANTE FUNI

Il corso per lavori in quota con funi fornisce la preparazione obbligatoria sancita dall’ art. 116, c.2, del D. Lgs. 81/08. Si rivolge sia chi opera direttamente sia ad altre figure interessate (datori di lavoro, personale di vigilanza ed ispezione ecc.), con lo scopo di fornire agli allievi adeguate conoscenze riguardo i rischi connessi ai lavori in quota, le varie tipologie di DPI (caschi, imbracature, connettori ecc), i sistemi di posizionamento e di accesso mediante funi e le rispettive tecniche operative di utilizzo al fine di accrescere il livello di sicurezza dei lavoratori.

In particolare il corso si rivolge a:

  • chi lavora esclusivamente con l’utilizzo di funi: fissaggio reti, movimentazione massi su scogliera, lavavetri su palazzi, pulitura vani ascensori, verniciatura pali o silos, saldatura di tubature/condotte verticali, manutenzione dighe, fissaggio chiodi anticolombi su facciate di chiese o monumenti artistici,

  • chi effettua operazioni speciali di evacuazione soccorso, addetti impianti sciistici, parchi avventura,…

  • chi si occupa di verniciatura pali di navi

  • coloro che devono eseguire disboscamenti e potature piante alto fusto,…

 

Periodicità dell’aggiornamento: ogni 5 anni.

 

ARGOMENTI DEL CORSO

Parte teorica:

  • Analisi del rischio / Studio dell’installazione / Scelta dei DPI / Formazione

  • Norme e leggi: doveri del datore di lavoro e del lavoratore in merito ai DPI

  • Differenze tra salto e caduta – Calcolo teorico: 2000 daN / 600 daN

  • Obiettivo: restare sempre sotto 600 daN

  • Evitare la caduta con l’utilizzo dei DPI

  • I Dispositivi di Protezione Individuale

  • Gli ancoraggi

  • Elementi di collegamento: Anticaduta a cavo, a rotaia, a corda

  • Imbragature: da lavoro e di sicurezza

  • Connettori

  • Cordini

  • Imbracatura.

Parte pratica:

  • Prove Imbragatura , regolazioni, vestizione

  • Verifica dei DPI e loro uso specifico in funzione dei modelli

  • Salita/discesa da strutture carpenteria e scale: movimenti, soste, appoggi, appigli, distribuzione dello sforzo, aspetti psicologici

  • Ancoraggi sulla struttura: verticale, orizzontale, obliqua utilizzando ancoraggi in Cat. B

  • Utilizzo del cordino doppio

  • Utilizzo sistemi di posizionamento

  • Utilizzo anticaduta su supporto flessibile

  • Utilizzo arrotolatore a nastro

  • Utilizzo ancoraggi temporanei in cat. B (fettucce d’ancoraggio)

  • Realizzazione dei nodi principali.

Verifica finale